>> programma narconon >> Aspetti Biochimici dell' alcolismo



La spirale discendente
La vita e i meccanismi della dipendenza
L' alcool e i problemi
Aspetti Biochimici dell' alcolismo
Le fasi del Programma Narconon

Aspetti biochimici dell’ alcolismo

depositi di sostanze tossiche nel corpo umanoQuando una persona usa alcool per lunghi periodi di tempo, il suo corpo non è in grado di eliminare completamente queste sostanze.
Minuscole quantità di residui organici di queste sostanze (metaboliti) superano il punto di saturazione nei tessuti dell'alcolista.
Questi residui, che vengono eliminati con tempistiche diverse dalla maggior parte dei tessuti organici, restano inglobati e sedimentano nei tessuti adiposi del corpo e lì possono restare per anni.
Questa situazione può generare quelle che noi chiamiamo “attività restimolanti”: quando un alcolista smette di assumere alcool, questi metaboliti dell’alcool sedimentati nei tessuti adiposi rientrano in circolazione attraverso il sangue, innescando un desiderio inconscio improvviso e irrefrenabile di alcool a cui è quasi impossibile resistere. L’immissione nel sangue di questi metaboliti, anche in quantità ridottissime, causa una reazione nervosa nel cervello che innesca i sintomi dell’astinenza. I recettori delle cellule cerebrali, abituati a grandi quantità di alcool, ora sono forzati a trattare una quantità minima di questi metaboliti. Il cervello allora “chiede” una maggiore quantità di alcool alla persona.
Proprio in questo consiste l’aspetto biochimico della dipendenza da una sostanza. E l’unica alternativa che una persona ha per porre fine a tutto ciò è ricominciare a bere.
A questo punto l'alcolista è intrappolato in un ciclo senza fine, cerca di smettere prova un desiderio di alcool incontrollabile ricade nella alcool cerca di smettere prova un desiderio di alcool incontrollabile ricade nell'alcool e così via.

Come si elimina l’ alcolismo con il Programma Narconon

grafico sui residui di alcoolIn passato la comunità scientifica ha affermato che l'alcool veniva espulso dal corpo in un periodo di tre/cinque giorni dall’ultima assunzione. Oggi sappiamo che alcune tossine restano immagazzinate nei tessuti grassi anche per anni.
Il grafico qui a lato dimostra questa tesi  mostrando che i residui dell'alcool vengono espulsi dal corpo di un alcolista oltre i cinque giorni teorizzati dal pensiero illustrato all’inizio del paragrafo precedente.
Non appena inizia il procedimento di disintossicazione Narconon, il livello dei residui di alcool nel sudore e nelle urine sale verticalmente e quindi, gradualmente, scende a zero nelle settimane seguenti.
Il programma di disintossicazione alcool “per una nuova vita” utilizza un insieme di integratori alimentari, sudorazione indotta ed esercizio fisico che producono i seguenti risultati:

  • Riduzione o eliminazione del desiderio ossessivo di alcool o droga;
  • Capacità di pensare con maggior chiarezza;
  • Riduzione o eliminazione di molti sintomi associati alla dipendenza da alcool o droga, tra cui insonnia, depressione ed instabilità emotiva.